sabato 21 aprile 2018

TERZA GIORNATA NATIONALE DELLA SALUTE DELLA DONNA


A cura della dr.ssa Tiziana La Rocca, medico chirurgo, omeopata, omotossicologa, esperto del metodo TCM-CAO/CAD e bionutrizione.

Roma, 21 aprile 2018
Ministero della Salute, Via Giorgio Ribotta 5.



La Giornata Nazionale della Salute della Donna celebrata ogni anno è dedicata agli approfondimenti su temi legati alla salute della donna tramite un confronto tra cittadini e professionisti della sanità.
L'iniziativa intende informare e sensibilizzare su temi riguardanti la salute della donna vista nel suo intero ciclo di vita: dall'adolescenza alla senescenza, passando per l'età riproduttiva e la menopausa. 
Professionisti di Società scientifiche, Associazioni, Federazioni, Università hanno offerto screening gratuiti, consulenze mediche e materiali informativi.

Il fil rouge dell'intero ciclo é la prevenzione quali l'adozione di stili di vita corretti e salutari in ogni periodo della ns. vita.

L'inaugurazione dell'inziativa é avvenuta il 21 Aprile 2016 presso l'Arancieria di S. Sisto a Roma:
"1°GIORNATA NAZIONALE DELLA SALUTE DELLA DONNA 21 APRILE 2016" dedicata a Rita Levi Montalcini. 


 
 



giovedì 29 marzo 2018

NATURA CHE CURA: IL MEDICO RACCONTA 3

A cura della dr.ssa Tiziana La Rocca, medico chirurgo, omeopata, omotossicologa, esperto del metodo TCM-CAO/CAD e bionutrizione. Docente progetto "Natura che Cura: il medico racconta" ... una riflessione sui metodi di cura naturali, prevenzione e qualità della vita.

Natura che Cura è un progetto scolastico gratuito e promosso dall'A.M.I.O.T. Associazione Medica Italiana di Omotossicologia costituita da medici chirurghi esperti in medicine di origine biologico - naturale. Progetto per le scuole primarie e secondarie di primo grado pensato  per sensibilizzare ed informare sul tema della prevenzione naturale i bambini ed i ragazzi al fine di rendere più preparati gli adulti del domani.
 
Foto dell'evento dr.ssa Tiziana La Rocca (rispetto per la privacy dei ragazzi e per gentile concessione delle professoresse)
Lunedì 19 Marzo 2018 dalle 11.00 alle 13.00 ho tenuto una lezione di Educazione alla Salute a circa 70 alunni presso la Scuola Secondaria di Primo Grado "BRAMANTE" di Roma per sensibilizzare le giovani generazioni a corretti stili di vita essenziali per favorire la consapevolezza di conoscenze e competenze che possano condurre alla prevenzione naturale e quindi al benessere.

I ragazzi di tre classi di seconda media mi hanno accolta con grande entusiasmo ed inoltre erano parecchio incuriositi della presenza della piccola mascotte del blog, sempre presente durante tutti i miei eventi.


La lezione si è svolta presso il teatro della scuola con il valido supporto del kit multimediale digitale reso disponibile dall' A.M.I.O.T.
La lezione che ho tenuto ha suscitato molto interesse nei ragazzi per gli argomenti affrontati in maniera comprensibile:
  • il valore terapeutico e nutritivo della natura;
  • le buone abitudini quotidiane come l'alimentazione sana e una dieta equilibrata;
  • l'importanza dell'ambiente in cui viviamo, cause ed effetti dell'inquinamento;
  • la medicina convenzionale e la medicina non convenzionale.
Come sempre le lezioni si concludono con il divertente gioco interattivo: "il quiz finale", un test di verifica per testare le conoscenze interiorizzate durante la mia lezione ... bravi tutti i ragazzi che hanno risposto con votazione di 10 su 10.
 
 
Mascotte del blog nella sala teatro della scuola
 
Il mio impegno con i bambini/ragazzi, per i bambini/ragazzi e tra i bambini/ragazzi emozionante per i bambini di oggi che saranno gli adulti di domani ... da rifare sempre insieme alla mascotte del BLOG!

venerdì 2 marzo 2018

ABITAZIONI DA ENERGIVORE A ENERGETICHE (GIANFRANCO OSSINO)

Nella pagina Ambiente e Energia il post:
" ABITAZIONI DA ENERGIVORE A ENERGETICHE"
di Gianfranco Ossino

"Sviluppo Sostenibile: soddisfare le esigenze del presente senza compromettere la possibilità delle future generazioni di soddisfare le proprie." (Commissione mondiale per l'ambiente e lo sviluppo - Relazione Brundtland o Our Common Future del 1987)
Foto di Gianfranco Ossino
L'abitazione ha sempre rappresentato per l'uomo un bene primario rivestendo funzione di dimora, di protezione, di ritrovo una sorta di luogo sacro.
Il vocabolo latino "focus" già attribuiva all'abitazione il significato di "focolare domestico". Esso si riferiva alla parte bassa del camino posta sotto la cappa, in cui si faceva il fuoco per cuocere vivande, per riscaldare ambienti e per illuminare.
Il focolare era nel passato la parte più intima della casa intesa appunto come il "focolare domestico" ovvero dove si ritrovava l'intimità familiare.
Proprio in questa espressione figurativa "focolare domestico" che si evince la stretta relazione tra abitazione ed energia. Relazione che ha sempre visto nel tempo l'abitazione come una realtà fortemente energivora che consumava e consuma energia indipendentemente dalla fonte energetica disponibile.
L'evoluzione tecnologica ha contribuito ad aumentare l'esigenza di comfort nelle abitazioni e nel tempo si è tradotta in un aumento dei consumi di energia rafforzando la vocazione energivora dell'abitazione.
Fenomeno che ha avuto una rapida crescita nel periodo del boom economico, anni cinquanta e sessanta, quando il costo del petrolio era talmente basso che, per garantire alti comfort nelle abitazioni, si ricorreva appunto a consumare sempre più energia da fonti tradizionali piuttosto che ricorrere a soluzioni che prediligessero l'efficientamento energetico appunto perché queste ultime poco convenienti.
Quindi oggi ci troviamo un parco di abitazioni altamente energivoro con conseguenti ricadute sia sugli alti costi di gestione che soprattutto sui fenomeni irreversibili che riguardano l'ambiente.
La soluzione a questo problema non è più procrastinabile perché si abbia uno sviluppo sostenibile secondo quanto definito nella citazione che ho riportato ad apertura del post.
Oggi esistono diverse soluzioni tecniche ed economiche (detrazioni fiscali, superammortamento,…) che indirizzano il problema sia per le abitazioni esistenti che per quelle di nuova realizzazione. In buona sostanza gli interventi che siano o su abitazioni esistenti o di nuova realizzazione devono essere realizzati perseguendo il fine dell'efficientamento energetico.
Per le abitazioni già esistenti si tradurebbe nell'apportare quelle modifiche che consentano una riduzione drastica del fabbisogno energetico, quali ad esempio: la coibentazione termica, degli interventi mirati a ridurre la dispersione termica causata dai ponti termici, il ricorso ad elettrodomestici di ultima generazione, l'impiego di illuminazione a led e se possibile l'adozione di soluzioni basate sulle fonti rinnovabili per la produzione di energia termica ed elettrica.
Per le abitazioni di nuova realizzazione costruire case ecologiche, meglio se di legno, poiché sono eco-compatibili e oltre a rispettare l'ambiente riducono di molto i costi di gestione e manutenzione e sono sicure in caso di terremoti.
La finalizzazione di questo tipo di interventi consentirebbe la graduale trasformazione delle ns. abitazioni da realtà energivore a realtà virtuose energeticamente.

Gianfranco Ossino

lunedì 5 febbraio 2018

NATURA CHE CURA: IL MEDICO RACCONTA 2

A cura della dott.ssa Tiziana La Rocca, medico chirurgo, omeopata, omotossicologa, esperto del metodo TCM-CAO/CAD e bionutrizione.

Natura che Cura è un progetto scolastico gratuito e promosso dall'A.M.I.O.T. Associazione Medica Italiana di Omotossicologia costituita da medici chirurghi esperti in medicine di origine biologico - naturale. Anche per l'anno accademico 2017/2018 ho partecipato all'iniziativa "Natura che Cura: il medico racconta 2" per comunicare, informare ed educare i bambini alla prevenzione … esperienza con i bambini, per i bambini e tra i bambini gioiosa emozionante e da rifare sempre insieme alla mascotte del BLOG!

Foto dell'evento dr.ssa Tiziana La Rocca (rispetto per la privacy dei bambini e per gentile concessione delle maestre)

Venerdì 19 Gennaio 2018 dalle 9.00 alle 13.00 ho tenuto due lezioni di Educazione alla Salute a circa 190 bambini, presso la Scuola Primaria "Aurelio Alonzi" di Roma per informare ed educare alla prevenzione attraverso corretti e sani stili di vita e sull'uso consapevole ed appropriato della medicina di origine biologico - naturale.
I bambini di ben nove classi (terze, quarte e quinte) mi hanno accolto subito con grande entusiasmo; le due lezioni che ho preparato, grazie ad uno strumento multimediale fondato sull'approccio educativo Open Mind con contenuti precisi e linguaggio animato, si sono svolte presso la grande biblioteca della scuola dove tutti i bambini hanno partecipato alacremente alle attività svolte, prendendo appunti grazie al materiale del progetto Natura che Cura e facendo mille domande.
Durante le due lezioni ho trattato argomenti inerenti la medicina convenzionale e la medicina non convenzionale (omeopatia, omotossicologia, etc.), le cause e gli effetti dell'inquinamento ambientale nelle nostre città, il valore nutritivo e terapeutico della natura, le buone abitudini quotidiane come l'alimentazione sana e una dieta equilibrata, l'attività motoria regolare e il contatto con la natura fonte inesauribile di risorse in grado di offrire tanti rimedi naturali efficaci e sicuri.
Al fine di far sviluppare uno stile di vita sano ho esposto in maniera comprensibile le basi di una buona alimentazione quotidiana usando quando possibile un linguaggio semplice al posto del gergo medico e ricorrendo ad alcuni spunti tratti da un'altro progetto: "Mangia bene e Cresci bene".
Grazie all'ausilio della lavagna della biblioteca insieme ai bambini abbiamo disegnato e scritto con i gessetti alcuni schemi, ad esempio l'orologio della salute: l'importanza di non solo "cosa" mangiamo ma anche "quando" per mantenere il giusto equilibrio e la corretta energia.
Con immenso piacere ho appreso dalla maestra Patrizia Martinelli dell'inserimento del Ns. Progetto "Natura che Cura" all'interno di un ampio Progetto Scolastico: "IL NOSTRO @ROMATIC-ORTO CODING E ROBOTICA ... IN GIARDINO".

Il Progetto Scolastico si articola in tre momenti:
  • Il ruolo delle piante per l'ambiente - Festa dell'Albero 2017, svolta in collaborazione con Legambiente che ha promosso la piantumazione di un leccio e di una pianta di aloe vera nel cortile della scuola intorno a cui nascerà l'orto aromatico - officinale per promuovere l'importanza del verde, per contrastare le emissioni di CO2, l'inquinamento dell'aria e quindi per prevenire il rischio idrogeologico e la perdita di biodiversità.
  • Il ruolo delle piante per il ns. organismo - Natura che Cura progetto formativo dell'A.M.I.O.T. che ho svolto come docente coinvolgendo i bambini in una piacevole riflessione sui metodi di cura naturali per una sana prevenzione e una migliore qualità della vita. Mi sono soffermata ad informare i bambini e le insegnanti, in maniera semplice e chiara, riguardo le straordinarie proprietà dell'aloe vera, la pianta del loro orto scolastico. Ho raccontato loro che per molte civiltà, fin dall'antichità, l'aloe era conosciuta per la sua eleganza, bellezza e proprietà terapeutiche, ad esempio nell'antico Egitto i faraoni la consideravano pianta della vita. Oggi in botanica sono oltre trecento le specie di aloe classificate in tutto il pianeta ma riguardo le virtù curative vengono utilizzate soltanto tre varietà: aloe arborescens, aloe vera e aloe ferox, quindi grande gioia tra i bambini che la loro piantina di aloe vera sia una di queste.
  • Coding e robotica educativa - Festa PNSD mappatura del giardino su una griglia su cui agirà un robot per creare un percorso per i links botanico-naturalistici.

Le mie lezioni si sono concluse in maniera divertente quando alla fine di ogni lezione ho coinvolto tutti i bambini ad un gioco interattivo "un quiz finale", entrambi i due gruppi hanno risposto brillantemente con votazione di 10 su 10 … un apoteosi di applausi, risate e grida di gioia; quindi lieta e appagata in quanto i bambini hanno preso cognizione di ciò che avevano ascoltato.

Mascotte del blog nella biblioteca

… Esperienza divertente con i bambini, per i bambini e tra i bambini gioiosa emozionante e da rifare sempre insieme alla mascotte del BLOG!!

domenica 24 dicembre 2017

IT' S CHRISMAS 2017

Carissime amiche e carissimi amici, auguri di buon Natale!
Nell'augurarvi un Sereno Natale 2017 ed un Felice 2018 da festeggiare con parenti e con amici colgo l'occasione per ripercorrere insieme a tutti voi un anno intenso ricco di eventi e di iniziative.

Foto Mascotte del Blog Tiziana La Rocca
Come e perché il professionista può fare la differenza nell'evoluzione del percorso di Educazione Alimentare dei nostri figli.
In questo eBook ho voluto offrirvi, per una gradevole e spensierata lettura, sia una raccolta dei miei post sul tema "Educazione Alimentare" che le immagini di alcuni miei personali dipinti in acrilico.
L'importanza del legame tra la qualità del cibo e lo stato di buona salute è la chiave preventiva del raggiungimento, del mantenimento, dello sviluppo e della produttività di un individuo.
Una corretta alimentazione attenta e consapevole fa sicuramente una notevole differenza che in termini di salute fornisce la quantità di nutrienti che corrispondono al fabbisogno quotidiano indispensabile.

NATURA CHE CURA: IL MEDICO RACCONTA
Docente AMIOT per l'iniziativa Natura che Cura, progetto scolastico gratuito e promosso dall'AMIOT, Associazione Medica di Omotossicologia, costituita da medici chirurghi esperti in medicine di origine biologico-naturale.
Esperienza con i bambini e per i bambini emozionante, gioiosa e da rifare sempre insieme alla mascotte del BLOG.


Due nuove rubriche:
Naturalmente con Noi
Cosa succede quando in un negozio di frutta e verdura si incontrano una attenta dottoressa omeopata e omotossicologa e una creativa psicologa, scrittrice e food coach?
Una allegra esplosione di idee, certo, ma anche di colori e di sapori!

Bionutrizione
Una corretta alimentazione attenta e consapevole fa sicuramente una notevole differenza che in termini di salute fornisce la quantità di nutrienti che corrispondono al fabbisogno quotidiano indispensabile.


IT'S CHRISMAS 2017

Che il vostro menù sia semplice, bilanciato, sano e ricco di gusto .... per stare in forma ed in buona salute anche per le vacanze natalizie. 

Auguri Tiziana La Rocca

venerdì 22 dicembre 2017

BIONUTRIZIONE

Carissimi lettori,
una nuova pagina "BIONUTRIZIONE
E IL METODO TCM-CAO e TCM-CAD" arricchisce il blog work in progress.



Una corretta alimentazione attenta e consapevole fa sicuramente una notevole differenza che in termini di salute fornisce la quantità di nutrienti che corrispondono al fabbisogno quotidiano indispensabile. 

Il cibo influenza il nostro benessere e la nostra vita quotidiana quindi noi professionisti dobbiamo consigliare agli adulti ed ai bambini ad intraprendere un percorso di educazione alimentare rieducandoli al gusto naturale ed a conoscere meglio gli alimenti, in quanto gli alimenti aiutano biologicamente il nostro organismo a prevenire le patologie.

La Bionutrizione associata a trattamenti quali Omeopatia, Floriterapia, Fitoterapia, Auricoloterapia è parte della medicina naturale ed ha come fine il recupero della forma fisica dell'organismo.

Bionutrizione e Dieta Omeopatica Omotossicologica Personalizzata, Dinamica, Detossificante, Dimagrante con realizzazione di piani nutrizionali personalizzati sia in stati patologici che fisiologici: soggetti in età evolutiva, sportivi, in gravidanza / allattamento, in età adulta e in terza età.

Mangiare meglio per prevenire ... la nutrizione come elemento essenziale per la salute!... Il metodo TCM-CAO e TCM-CAD.
Traditional Chinese Medicine Combined Approach to Chronic Diseases.

Trattamento dell'Obesità, dell'Eccesso Ponderale e delle Patologie Croniche mediante approccio combinato della Medicina Omeopatica con la Dietologia della Medicina Tradizionale Cinese.

Secondo la teoria della Medicina Tradizionale Cinese, l'obesità è causata da una carenza profonda nel processo di assimilazione degli alimenti. 
Infatti, per poter assimilare una sufficiente quantità di nutrimento, l'obeso è spesso costretto a consumare maggiori quantità di cibo e quindi ad accumulare anche una eccessiva quantità di scorie che si manifestano sotto forma di grasso.
Il Centro Clinico Paracelso di Roma ha messo a punto per l'obesità e l'eccesso di peso un trattamento ad elevata efficacia, costruito sulla base di una trentennale esperienza in medicina cinese.
La persona in sovrappeso necessita sia di alimenti altamente energetici e facilmente assimilabili che di migliorare la propria funzione digestiva e assimilativa, il trattamento TCM-CAO e TCM-CAD e il supporto Omeopatico indirizzano tali esigenze nutritive aiutando l'apparato digerente.
Il metodo TCM-CAO e TCM-CAD esplica azioni per stabilizzare sia il metabolismo che il nuovo corretto equilibrio di tutte le funzioni dell'organismo tonificando i tessuti e la pelle evitando gli inestetismi da dimagrimento.
La perdita di peso è costante e soddisfacente, fino al raggiungimento del peso forma.
Il metodo TCM-CAO e TCM-CAD è applicato da medici esperti in Medicina Tradizionale Cinese e/o in Medicina Omeopatica che hanno seguito uno specifico corso presso il Centro Clinico Paracelso di Roma.

venerdì 15 dicembre 2017

PERFETTO MIX DELLA SALUTE PER IL PERIODO INVERNALE

Cucinare in attesa... del Natale! 

La Natura fonte inesauribile di risorse è in grado di offrirci rimedi da utilizzare anche nelle nostre cucine, grazie al potere del cibo, alle corrette combinazioni degli alimenti e alle giuste sinergie dei nutrienti si potrà riequilibrare e curare l'organismo.

Foto di Tiziana La Rocca

Un perfetto mix della salute per il periodo invernale è la combinazione tra pasta di grano saraceno/quinoa, spinaci, grana padano DOP, olio EVO... pasto ricco di sostanze nutrizionali, privo di glutine naturalmente, aminoacidi essenziali, antiossidanti, vitamine, folati, sali minerali.
Un'insalata semplice con arance, melograni e noci concluderà il nostro pasto apportando tante vitamine, proteine vegetali, sali minerali, omega 3 e antiossidanti.

Abbiamo ottenuto un apporto ottimale di carboidrati, fibre e proteine vegetali in grado di  amplificare il corretto effetto biologico del cibo che portiamo nelle nostre tavole.